TURISMI⎨E⎬CULTURE

leggere per viaggiare, viaggiare per leggere

 
 

LEGGERE PER VIAGGIARE, VIAGGIARE PER LEGGERE


HOME


| turismieculture.it |


 

TRAVEL &.. VIAGGIARE PER CONOSCERE

Sardegna_pane_rituale

[ SARDEGNA,
LEGGERE IL PANE]

Dal pane che nutre al pane che racconta.

In Sardegna per leggere storie e tradizioni dell'Isola con opere d'arte fatte di pane, in un luogo dove "tutto era per il grano"

•••



  RACCONTI DI PANE  

   
 


RACCONTI DI VIAGGIO. SARDEGNA

Sulle tracce del mito


Sardegna. Segna il viaggio

Alla scoperta dell'Isola di Sardegna affascinati dall'idea di percorrere una delle antiche rotte che un tempo portavano nella mitica Atlantide raccontata da Platone
...



TRAVEL&. WINE

Antichi Vini

Sardegna. Segna il viaggio

Tra Tombe dei Giganti e Nuraghi
i migliori vigneti dell'Isola ci raccontano di un legame antico, la Sardegna e il suo vino.

...



RACCONTI DI VIAGGIO. SARDEGNA


Il Piatto: "quel che c'è"

Sardegna. Racconti dal mare

Siamo sulla banchina del piccolo porto ad aspettare i pescatori che ritornano dal mare. Una vecchia signora, seduta sulla soglia della sua porta di casa, la sera prima ci ha raccontato di un piatto che preparava la madre quando si cucinava... "quel che c'era"
...


Il pane creato come oggetto sacro, condito di simbolismo per celebrare la vita e i santi che questa vita proteggono. Pani bianchi disegnati per ringraziare, per festeggiare un matrimonio, una nascita, un raccolto, la festa del Santo.
Sono le tradizioni, la fede, il mito che creano le forme di questi pani "sacri" ; rappresentazioni del tempo e celebrazioni di momenti di vita.


Sardegna_pane_Museo_pane_rituale_borore



Sono i pani raccontati nel piccolo paesino di Borore tra le sale del Museo del Pane Rituale.
Non di semplici forme di pane si tratta, ma di linee che raccontano la storia,… omini che contano il tempo, corone … per onorare le spose, … simboli antichi trasformati in pane per celebrare la vita.
Pani che, pazientemente lavorati dalle donne dell'isola in mille forme diverse - di fiori, di frutti, di animali - ricamati come i più preziosi merletti portano con se tutta la sacralità del momento, del rito de "sa cotta" (il giorno della panificazione) …. perché, scrive il Nobel sardo Grazia Deledda "quando si fa il pane è come si stia in chiesa …"


•••

Da Borore verso altri territori per raccogliere altri racconti di pane.

Arroccato sul ciglio di un'altura detta "Su Monte" sorge il paesino di Monteleone Roccadoria dove il Centro di documentazione della panificazione tradizionale - tra oggetti di pane e letture - ospita un'antica cucina tipica della casa sarda di una volta ... dove, da sempre, si svolge il rito de "sa cotta"

sardegna_pane_bianco_della_festa



"Sa cotta"

Nelle mani che stringevano la pasta si riversavano le preoccupazioni le speranze i sogni di quelle donne che davano forma alle loro preghiere.

la sera prima del giorno stabilito per la panificazione la donna di casa prepara il lievito necessario per gli impasti ...

Dalla sua credenza prende il pezzo di pasta (fermentata) conservato come un tesoro dalla panificazione precedente...
lo scioglie con un pò di acqua ...
e lo fa riposare
Il giorno dopo, ancora prima del sorgere del sole, nella stanza del pane tra l’odore del camino, i teli bianchi, la tavola spolverata di farina, recitando le sue preghiere,
incide una croce sul “primo pane”, su quella pasta fermentata preparata la sera prima ...

e prima di iniziare ad impastare le farine si fa il segno della croce...

Dentro grandi recipienti di terracotta o di legno impasta la farina con
acqua calda leggermente salata
a questo punto l’impasto si amalgama con il lievito ...
inizia la fase più faticosa: la lavorazione degli impasti con la sola forza delle mani.
L’impasto si manipola, si “pigia”, si stira, gira e rigira
bagnandolo ogni tanto con acqua calda fino a quando è pronto per essere modellato ...



Sardegna_pane_calendariale



Sardegna_pane_giocattolo



"Era sempre pane ...
ma era molto più bello e portava con sè tutto il senso della sacralità"

 
 
     
         

PER UNA FILOSOFIA DEL TURISMO
L'ARTE DI SAPER ACCOGLIERE


 

PER UNA FILOSOFIA DEL VIAGGIO
COMUNICARE VACANZA


mail
       
         

TURISMIECULTURE.IT | LEGGERE PER VIAGGIARE, VIAGGIARE PER LEGGERE


info@turismieculture.it


Turismi e Culture.it
informazioni, viaggi e letture