TURISMI⎨E⎬CULTURE

leggere per viaggiare, viaggiare per conoscere

 
 

HOME


 

IDEE DI VIAGGIO. TOSCANA, VIA FRANCIGENA



TOSCANA, VIAGGIARE CON LENTEZZA
Lungo il cammino dei pellegrini medievali, una passeggiata di benessere fra tesori d'arte, storia e splendidi paesaggi disegnati da colline rigate da remote colture e puntellate da antichi casali ed eleganti cipressi

toscana_san_gimignano_via_francigena



Siamo nelle Terre di Siena, attraversate da uno dei più affascinanti tratti della Via Francigena, la strada che collegava i principali luoghi sacri del mondo cristiano e percorsa, fin dall’anno Mille, dai pellegrini diretti a San Pietro
•••

 

 
     
   

Soste di Gusto


Strada del Vino
"Vernaccia di San Gimignano"


Lungo i paesaggi sangimignanesi attraversati dalla Via Francigena si snoda un altro percorso, quello della Strada del vino vernaccia San Gimignano. Nei ristoranti, nelle aziende vitivinicole, nei frantoi e negli agriturismo dislocati lungo la strada è possibile assaporare, oltre all'antico vino vernaccia, rossi doc e docg, il rinomato extravergine d'oliva San Gimignano ed il prezioso zafferano.

Per informazioni
Consorzio Denominazione San Gimignano
www.vernaccia.it




 

 

Sono sentieri fatti di silenzi, di storie, di sapori, di antiche Abbazie, Castelli e piccoli borghi.
Da San Gimignano inizia la tappa 10 del tratto senese della Via Francigena, 30 km di sentieri che attraversano la splendida terra dei cristalli, la Val d'Elsa, fino alla medievale Monteriggioni.

Il Sapore di San Gimignano
Nello storico borgo il fine settimana si fa la fila nelle piccole botteghe per raccogliere i sapori delle Terre di Siena. Pregiati salumi e ottimi vini fanno bella mostra di sè sugli scaffali di legno mentre, dai banchi di marmo, piccoli assaggi di lontane tradizioni profumano l'aria.

"beve qualcosa?"
"Vino Vernaccia, naturalmente"

La Vernaccia di San Gimignano, una delle più antiche e rinomate d'Italia, è oggi uno dei simboli del gusto toscano. Dal colore giallo paglierino con riflessi dorati che si accentuano con l'invecchiamento e dal gusto asciutto, armonico, sapido con sentore di mandorla finale, è il primo vino italiano ad avere ottenuto la DOC nei primi anni settanta. Dal 1993 diventa una DOGC.

San Gimignano è qui - in questo profumo - custodito da sempre dalle alte torri di pietra che ne raccontano la storia.

san-gimignano-toscana


 

Un tempo erano 72, oggi sono 13, le torri che proteggono uno dei più visitati e affascinanti borghi d'Italia, Patrimonio Unesco.
La storia del Borgo e delle sue Torri è raccontata negli spazi del piccolo Museo San Gimignano 1300, un viaggio nel tempo fatto di arte, storia e ricerca, un'affascinante visione di torri, piazze, palazzi, di botteghe, di genti e di fede (www.sangimignano1300.com). Una ricostruzione in miniatura di 27 metri quadrati con 800 edifici, tra cui palazzi, fortificazoni e chiese, 72 torri e scene di vita di strada che guida il viaggiatore nell'atmosfera trecentesca del borgo

san-gimignano-museo-1300

Particolare del modello in ceramica esposto al Museo San Gimignano 1300 - photo puntoarch comunicazione visiva


 

Verso altre Torri, fino ad arrivare alla maestosa cinta muraria di Monteriggioni per ammirare i silenzi della Val d'Elsa

toscana-monteriggioni

Monteriggioni - photo puntoarch comunicazione visiva



Lasciato San Gimignano, proseguendo lungo la via, si incontrano l'Abbazia benedettina di Monte Oliveto e dopo qualche chilometro il Molino d'Aiano. È questo uno dei tratti della Francigena segnalato da Sigerico nel suo celebre diario dove racconta il cammino da Canterbury a Roma da lui percorso alla fine del X secolo.
Si prosegue in direzione Colle Val d'Elsa, Gracciano d'Elsa e da qui verso il borgo di Strove.
Prima di giungere a Monteriggioni si incontra l’abbazia di Abbadia Isola, una delle più antiche stazioni di sosta dell'antico cammino. Da qui è possibile ammirare la dolce collina sulla quale si erge il Castello di Monteriggioni che con le sue 14 torri abbraccia la sommità del colle.

Assolutamente da non perdere la passeggiata sugli antichi camminamenti delle Mura del Castello, fortificato dai senesi nei primi del 1200 per fermare l'avanzata fiorentina.

Qui, a Monteriggioni, si conclude uno dei tratti senesi più significativi della via Francigena e inizia la tappa 11, la Monteriggioni - Siena.


 


VIA FRANCIGENA
TAPPA 10 SAN GIMIGNANO - MONTERIGGIONI

Partenza: San Gimignano
Arrivo: Monteriggioni
Lunghezza: 29.8 km
Percorribilità: A piedi, in mountain bike
Tempo di percorrenza a piedi: 7.30 ore
Dislivello in salita: 513 m
Dislivello in discesa: 563 m
Quota massima: 320 m
Difficoltà: Impegnativa
Strade pavimentate: 19%
Strade sterrate e carrarecce: 70%
Mulattiere e sentieri: 12%
Ciclabilità: 96%
Come arrivare al punto di partenza:

Per ulteriori info: www.viefrancigene.org

 

 

 
 

PER UNA FILOSOFIA DEL TURISMO
L'ARTE DI SAPER ACCOGLIERE


 

PER UNA FILOSOFIA DEL VIAGGIO
COMUNICARE VACANZA


mail
   
       
 

TURISMIECULTURE.IT | LEGGERE PER VIAGGIARE, VIAGGIARE PER CONOSCERE


info@turismieculture.it


Turismi e Culture.it
informazioni, viaggi e letture

::: PUNTOARCH.NET :::